Sindrome del tunnel carpale – Possibili cause e rimedi

La sindrome del tunnel carpale è un disturbo del polso che si manifesta con intorpidimento, dolore e formicolio della mano e delle dita. La sindrome del tunnel carpale è, oggi, un disturbo molto comune che colpisce soprattutto le donne, ed i cui sintomi diventano sempre più evidenti durante la notte.

Cosa è il tunnel carpale?

Con il termine tunnel carpale i medici sono soliti indicare una struttura osteo-legamentosa, a forma di arco. Il tunnel, situato tra la parte interna del polso ed il palmo della mano, crea un collegamento tra nove tendini ed il nervo mediano, responsabile della capacità motoria e sensitiva della mano.

Chi è più esposto al disturbo

Studi scientifici hanno dimostrato come chiunque possa essere colpito dal disturbo del tunnel carpale. La pratica, però, insegna che la sindrome del tunnel carpale colpisce le donne tra i 45 ed i 60 anni, con maggiore facilità rispetto agli uomini.

Cause della sindrome del tunnel carpale

Il disturbo insorge tutte le volte in cui il nervo mediano viene schiacciato dai tessuti circostanti. In tale condizione il nervo mediano subisce una lesione e si determina quella situazione che i medici indicano con il termine compressione nervosa. Quando questo accade a livello del tunnel carpale, il nervo mediano, e quindi la mano intera, perde la sua capacità sensitiva e motoria.

Non esiste un’unica causa della sindrome del tunnel carpale, più che altro è possibile parlare della compresenza di più fattori. Studi scientifici, infatti, hanno dimostrato come l’ereditarietà di questo disturbo sia molto ricorrente. Altri individuano nel diabete, artrite reumatoide, obesità, gotta, insufficienza renale, le cause scatenanti del disturbo del tunnel carpale.

Anche la ritenzione idrica, comune nelle ultime settimane di gravidanza, può determinare il verificarsi di tale disturbo. Da non sottovalutare, infine, i traumi e le fratture del polso che modificano la struttura anatomica del tunnel carpale.

Tra le cause scatenanti della sindrome del tunnel carpale, purtroppo, anche le attività manuali ripetitive, che talvolta potrebbero causare piccoli microtraumi e la compressione del nervo mediano.
Da moderare, allora, l’uso del computer, i lavori di ricamo femminili, la pratica del suonare strumenti musicali.

Rimedi al disturbo

Se diagnosticato in tempo, è possibile ovviare al problema tramite specifiche infiltrazioni di cortisone e con l’ausilio di tutori. L’uso della laserterapia torna utile per agire contro dolore e infiammazione. Si può intervenire sul dolore attraverso applicazioni di TENS, mentre agisce primariamente sull’infiammazione e secondariamente sul dolore l’applicazione di ultrasuoni. Naturalmente sarà lo specialista a valutare quale trattamento sarà quello più efficace nel caso specifico.

Quando il dolore è eccessivo, invece, l’intervento chirurgico risulta essere inevitabile. In seguito all’intervento, in genere, il dolore cessa immediatamente. Purtroppo, però, le parestesie possono durare, a volte, qualche altra settimana.

 

HAI BISOGNO DI RIABILITAZIONE?

Noleggio Elettromedicali

 

Chiama il Numero Verde per info o prenotazioni

Icona Numero Verde

 

 

 

oppure scrivici: