Distorsione: Come avviene e come curarla

La distorsione è un trauma dell’apparato locomotore, causata da movimenti scorretti, traumatismi e ipotonia muscolare, che colpisce soprattutto le ossa più sporgenti; durante la distorsione, l’osso fuoriesce dalla sua cavità per poi rientrarvi immediatamente, ma le superfici articolari perdono contatto modificando momentaneamente la posizione dell’articolazione e provocando possibili lacerazioni dei legamenti, delle cartilagini articolari, dei tendini e dei fasci nervosi.

Le distorsioni interessano molto frequentemente la caviglia e in misura minore il gomito, il polso e il ginocchio; possono variare ampiamente per severità, estensione e manifestazioni cliniche.

 

Cause e Tipologie 

La distorsione alla caviglia può essere causata da un trauma acuto (urti, contrasti, cambi di direzione improvvisi) oppure cronico (sforzi o carichi prolungati) e in medicina si suddivide in 3 gradi: dal grado 0, che definisce un trauma senza rottura di alcun legamento, al grado 3, con la rottura di tutti e 3 i legamenti.

La sintomatologia tipica della distorsione è sensazione di calore, dolore anche grave, edema, movimenti limitati e, talvolta, presenza di un ematoma; specialmente quando la distorsione colpisce la caviglia, sono necessari diagnosi rapida e trattamento medico immediato, perché può causare sequele, recidive e disfunzioni permanenti.

Trattamento della Distorsione

Il medico al momento della diagnosi deve escludere la presenza di una lussazione o di una frattura, attraverso la radiografia dell’articolazione colpita. Le distorsioni si trattano nell’immediato con l’applicazione di ghiaccio o impacchi freddi per ridurre il dolore e l’edema; successivamente alla diagnosi il medico prescrive riposo dell’articolazione, immobilità assoluta tramite bendaggio rigido e, talvolta, l’elevazione dell’arto per ridurre il gonfiore.

Dopo un certo periodo di riposo associato a farmaci antinfiammatori, bisogna effettuare un percorso di riabilitazione attraverso esercizi che aiutino la parte lesa a riprendere lentamente la normale funzionalità, a rinforzare il muscolo per impedire recidive e a recuperare la corretta postura rispetto al suolo e rispetto alle parti mobili dell’articolazione; molto utili anche l’ultrasuonoterapia, i Campi Elettromagnetici Pulsati (magnetoterapia CEMP) e la mesoterapia.

La distorsione della caviglia è un trauma molto comune e si associa ad alcuni sport come pallavolo, basket, calcio e corsa. Anche dopo la risoluzione dell’evento, spesso permane una sensazione di dolore che limita la funzionalità dell’articolazione e quindi l’attività sportiva; questo avviene perché l’evento traumatico non colpisce solo l’osso, ma anche i tendini, i legamenti e i fasci nervosi che attraversano i tessuti.

Nello sportivo, tuttavia, il tempo di recupero è solitamente più breve, perché dedica maggiore tempo alla riabilitazione dal trauma.

HAI BISOGNO DI RIABILITAZIONE?

Noleggio Elettromedicali

 

Chiama il Numero Verde per info o prenotazioni

Icona Numero Verde

oppure scrivici: