Il colpo di frusta: definizione e cause

Il colpo di frusta è l’espressione utilizzata comunemente per indicare un trauma subito dalla colonna vertebrale, che tecnicamente consiste in una iperflessione ed una ipertensione violenta del tratto cervicale. Questa dinamica si genera da un meccanismo di accelerazione e decelerazione e trasferisce energia cinetica al collo.

La causa principale della distorsione del rachide cervicale è relativa a incidenti automobilistici. Il più noto è il colpo di frusta da tamponamento: l’improvviso aumento della velocità dell’impatto può provocare il trauma e una serie di conseguenze.

Una percentuale minima, invece, di cause da cui dipende tale problema deriva da alcuni infortuni sportivi e da altri incidenti, come una caduta, che genera un brusco movimento del capo oltre i limiti fisiologici.

In tutti i casi si verifica uno stiramento dei muscoli o dei legamenti, il più delle volte senza danni permanenti all’individuo, che si risolvono nel giro di poche settimane. Non è comunque raro ascoltare persone che dicano che i loro problemi di dolore alla cervicale siano cominciati dopo aver subito un incidente.

Sintomi immediati e sintomi tardivi

I sintomi del colpo di frusta sono di varia natura e dipendono dall’entità del trauma. In alcuni casi si presentano solo con un lieve mal di testa, mentre si può arrivare a problemi più importanti se si verifica la rottura dei legamenti, la comparsa di ernia del disco o se intervengono delle fratture vertebrali. Tali eventi traumatici possono avere come conseguenza la disabilità e vanno ben oltre le più comuni conseguenze del colpo di frusta.

Nella comune sintomatologia del colpo di frusta rientrano il dolore e la rigidità del tratto cervicale e della spalla.

Altri sintomi possono essere:

  • sensazione di avere la testa pesante
  • formicolio alle braccia e al viso
  • vertigini
  • acufeni
  • instabilità
  • mal di schiena
  • senso di debolezza
  • disturbi alla vista

Inoltre, si possono verificare dei sintomi tardivi del colpo di frusta al collo come l’affaticamento, problemi di concentrazione e di memoria, disturbi del sonno e qualche disagio emotivo legato all’insicurezza e all’ansia del trauma subito.

Rimedi: cosa fare per risolvere il colpo di frusta?

Quando si verifica il trauma da colpo di frusta bisogna recarsi al Pronto Soccorso anche in assenza di sintomi immediati, per verificare la presenza di eventuali danni e successivamente è indicato fare un controllo da uno specialista.

Il primo tra i rimedi per il colpo di frusta, e quindi quello più prescritto dagli specialisti, è sicuramente l’utilizzo di un collare, che consente al rachide cervicale di riposare e di evitare ulteriori sollecitazioni. Per gli altri sintomi si prescrivono, di solito, antidolorifici o antinfiammatori e alcuni medicinali specifici per le vertigini o l’ansia.

Successivamente è necessario un percorso riabilitativo di fisioterapia o di terapie mirate con il laser o gli ultrasuoni. È importante ricordare che il paziente che desidera richiedere un risarcimento per il colpo di frusta alla propria assicurazione deve fornire una documentazione clinica ufficiale per accedere ad un eventuale rimborso.

HAI BISOGNO DI RIABILITAZIONE?

 

Magnetoterapia Noleggio

 

Chiama il Numero Verde per info o prenotazioni

Icona Numero Verde

oppure scrivici: